Come avviare un’attività in proprio: le dritte giuste per raggiungere il successo  

La voglia di fare impresa è sempre tanta ma, purtroppo, molto spesso ci si scontra con la realtà dei fatti. Se da un lato si tende a pensare che sia troppo costoso aprire una propria attività, dall’altro ci si può trovare dinanzi a un dato di fatto: l’idea ottima sulla carta non lo è anche nella pratica.

Sono tante le persone che decidono di aprire una loro azienda, di vendere beni o servizi ma poi, alla fine, desistono. Tuttavia, demordere e non realizzare il proprio progetto non è mai la scelta giusta da fare. Sebbene tutto questo possa fare paura, i consigli di esperti del settore potrebbero indicare la giusta via.

Aprire un’attività in proprio da zero: è possibile

 Se si crede che avviare una attività da zero sia pressoché impossibile, questa non è la realtà. Non sarà di certo facile, ma ci si può lavorare. Il primo suggerimento, quindi, è avere le idee chiare. Cosa significa? Che si deve sapere sin dal principio in che direzione muoversi.

Conta quindi avere un’idea, che sia quanto più possibile originale, e conta sapere in che modo realizzarla. Aprire una attività richiede, di certo, l’intervento di investitori esterni o la richiesta di una linea di credito a un istituto finanziario. Sono pochissime le persone che, pur avendo un progetto imprenditoriale, dispongono già di tutto il capitale.

Ecco, quindi, che la prima cosa da fare è individuare un settore di mercato da conquistare e partire con il progetto. Dopo aver capito in che settore muoversi, si dovrà quindi pensare al business plan. Questo è uno strumento fondamentale per capire i costi iniziali di una attività, per capire in che modo verranno spesi i soldi, per cercare investitori o per stabilire la somma di denaro che verrà presa in prestito. Si tratta, in poche parole, della base della propria attività. Impossibile aprirne una senza avere la cognizione di cosa si vuole fare e in che modo farlo.

Dopo aver chiarito tutti questi punti e, insieme a un esperto, aver stilato un business plan, arriva il momento di dare il via alla costruzione dell’attività in sé. Ecco, quindi, che è importante andare a capire in che modo procedere.

Gli step principali per dare il via alla propria attività sono diversi. Dopo la pianificazione arriva il tempo di concretizzare il progetto e lo si deve fare innanzitutto cercando lo spazio adatto. Che si tratti di un negozio, di una azienda o di una attività votata alla vendita di servizi, come ad esempio una agenzia di comunicazione, poco importa. Quello che conta è capire come sviluppare al meglio il tutto, partendo dalla sede.

Attenzione, perché se si tratta di una attività già presente nella zona in cui si deve aprire, allora si necessita di una analisi della concorrenza, che dovrà necessariamente essere presa in considerazione. Dopo aver superato questo step e capito se la zona e la sede sono quelle giuste, si parte con la progettazione del brand. La brand image non deve essere sottovalutata.

Si parte dal logo dell’attività che sarà il segno distintivo della stessa (qui un approfondimento su quanto costa un logo). Questo deve essere facilmente individuabile, unico e deve lasciare traccia di sé nella memoria di chi lo guarda. Solo in questo modo si potrà diventare famosi nel settore di propria competenza.

Dopo si dovrà proseguire con l’arredamento della sede o del negozio e con la pubblicità e la comunicazione sui social network e non solo. Se si ambisce a far decollare la propria attività, questi step sono essenziali.

Una delle soluzioni più gettonate in questi ultimi anni è quella di andare ad avviare una attività in franchising, in modo tale da fare proprio il progetto di un brand già noto e disposto a mettere a disposizione di chi lo richiede il proprio know-how e delle facilitazioni.

Non solo. Oggi come oggi, inoltre, sono sempre di più le persone che vedono nella rete una possibilità senza precedenti. Del resto, la tecnologia prende sempre più piede nelle nostre vite e, pertanto, tutti siamo connessi ogni giorno, quasi per tutto il giorno. Proprio per questo motivo sono sempre di più le persone che cercano di capire come guadagnare su internet. Individuare un’idea utile per monetizzare online potrebbe essere la chiave di volta per avere il tanto sperato successo lavorativo.

Si tratta di idee che possono tornare utili se si vuole avviare una attività in proprio: sarà sufficiente ricordare che la pianificazione è tutto.