Attirare i clienti nel tuo negozio? Ecco alcuni consigli pratici

L’incremento della clientela è un’esigenza imprescindibile in ogni esercizio commerciale, sia che si tratti di un’attività appena avviata oppure di un negozio già esistente da anni. L’obiettivo di tutti i commercianti è comunque sempre quello di aumentare il numero di clienti e conseguentemente le vendite e il fatturato, poiché oggi più che mai la concorrenza è spietata e occorre difendere e cercare di ampliare il proprio spazio operativo.

Il negozio fisico vive oggi un confronto con la realtà virtuale che fino a qualche anno fa era del tutto impensabile, e per sopravvivere diventa necessario inventarsi soluzioni di marketing ben diverse dal semplice sconto sul prodotto o dal rifare la vetrina un paio di volte al mese. Le più moderne tecniche di vendita suggeriscono comunque strategie che possono aiutare un negozio tradizionale ad incrementare il proprio volume di affari, anche se gli articoli proposti devono affrontare la concorrenza di analoghi prodotti online.

Ecco alcuni consigli utili per attirare clientela

L’allestimento della vetrina

Potrà sembrare banale o scontato, ma la vetrina rappresenta sempre il vero biglietto da visita di un negozio. Rinnovarla spesso è importante, ma occorre anche riuscire ad essere originali e ad attirare lo sguardo dei passanti, non necessariamente esponendo solo i propri prodotti.

Se hai per esempio un locale situato vicino ad una scuola elementare, predisporre una vetrina con la merce abbinata a giocattoli catturerà senz’altro l’attenzione dei bambini che si fermeranno a guardare, e con loro mamme e nonne che li accompagnano. La fantasia è l’unico limite nell’allestimento di una vetrina, tenendo però sempre presente che il potenziale cliente di passaggio, che non conosce ancora il negozio, deve capire al volo che tipo di articolo vendi anche se vi sono esposti altri oggetti.

L’importanza della vetrina è sottolineata anche dalla presenza di esperti specializzati in questo ambito, come per esempio il consulente marketing, che hanno elevato la semplice esposizione di merce ad un’arte vera e propria, basandosi su studi comportamentali e statistici. Conviene quindi affidarsi con fiducia ai professionisti del settore, ed a tal proposito può essere utile leggere alcuni consigli di Nikal Solutions, società con pluriennale esperienza nel campo del merchandising.

Illuminazione del negozio

Uno degli aspetti fondamentali – ma spesso sottovalutato – è senza dubbio l’illuminazione: tranne che di giorno in piena estate, la luce assume un’importanza strategica nel catturare lo sguardo e ovviamente nel valorizzare la merce.

Il suggerimento è quello di usare un’illuminazione di design diffusa, regolabile e non eccessiva, con luce calda possibilmente focalizzata sugli articoli che vuoi maggiormente porre in evidenza. Al calar della sera oppure in inverno un negozio ben illuminato saprà attirare l’attenzione anche a distanza, stimolando i passanti ad avvicinarsi e a guardare meglio i prodotti in vendita.

 

Il local marketing

Il commercio vive oggi un periodo in cui non è possibile restare immobili ad attendere che l’acquirente entri nel negozio solo perché non ha trovato di meglio altrove, ma richiede azioni finalizzate ad attirare il cliente con la certezza di trovare esattamente ciò di cui ha bisogno.

Per raggiungere lo scopo, devi innanzi tutto avere ben chiaro quale tipologia di cliente può necessitare dei articoli che vendi, ed in base a ciò attivare campagne di marketing mirate e specifiche; ovviamente, tutto dipende dalla tipologia di prodotti che proponi e dalla location del negozio rispetto ai principali competitors.

Una prima, importante mossa può essere quella di attivare collaborazioni con altri esercenti della zona, ovviamente che trattano prodotti diversi: integrare la vetrina con articoli di negozi vicini, per esempio completando capi di abbigliamento con accessori come borse, scarpe o bigiotteria, attirerà lo sguardo di un maggior numero di passanti e quindi di potenziali acquirenti.

Le possibilità di collaborazione sono moltissime, e dovrai dare libero sfogo alla fantasia per individuare la più indicata al tuo settore: una pelletteria potrebbe offrire una consumazione in un bar del quartiere al raggiungimento di una certa cifra, mentre un negozio di abbigliamento firmato potrebbe organizzare – se lo spazio lo consente – un piccolo défilé accompagnato da salatini e aperitivo.

Fidelizzazione e cura del cliente

Un’idea simpatica per attirare clienti e fidelizzarli è quella di creare una tradizione ricorrente, da ripetere ogni anno, inventandosi un’occasione diversa dalle solite nella quale organizzare un ritrovo nell’ambito dell’attività commerciale: per esempio la festa dell’estate indiana, o uno sconto speciale a chi quel giorno si presenta in negozio vestito di rosso. Se l’idea piace e prende piede, il passaparola è assicurato e ogni anno si potrà ripetere la tradizione.

Alla base di tutto vi è però la cura del cliente, dal momento in cui entra a quando esce dal negozio: cordialità, assistenza, disponibilità e un sorriso sincero rimangono la miglior fidelizzazione e non costano nulla!