Piscine da terrazzo: sceglierla anche per il proprio benessere

tntpost.it-piscina-terrazzo_800x469

Quando si pensa a quei bei giardini, con tanto verde, ma soprattutto con una bella piscina, è difficile non provare un po’ di invidia. Eppure non dovremmo, e non tanto per un senso civico, ma perché oggi davvero tutti si possono permettere il piacere di una piscina, anche se non si ha un giardino. Impossibile? Assolutamente no, infatti esistono ormai da alcuni anni diverse tipologie di piscine da terrazzo, una serie di piscine fuori terra con dimensioni e peso contenuto che possono essere tranquillamente installate nel proprio terrazzo.

Piscine da terrazzo: basta con le bacinelle di plastica per i bambini

Quando si pensa a una piscina fuori terra da mettere nel terrazzo è praticamente normale pesare a delle baganrole, bacinelle o piscine in gomma tipo canotto adatte solo al divertimento dei più piccoli, invece non è più così. Sul mercato ci sono delle piscine perfette per gli esterni, anche in un condominio, e che addirittura possono essere anche collocate all’interno. E diciamocelo, il piacere di qualche minuto di relax in acqua è una cosa davvero irrinunciabile.

Basta davvero poco per ricreare nella propria casa un angolo piacevole e rilassante dove scaricare tutto lo stress della giornata e rigenerarsi, magari con un idromassaggio. Sì perché oggi ci sono piscine da terrazzo con diverse funzioni, come fossero una vasca jacuzzi. Un lusso accessibile che ti può davvero cambiare la vita regalandoti preziosi attimi di puro comfort.

Come creare l’angolo del relax in terrazza

Se hai una terrazza puoi creare un angolo del relax senza eccessive spese. Posiziona la tua piscina e abbracciala di verde con delle piante che serviranno non solo a creare un contesto piacevole, ma anche a proteggerti da sguardi indiscreti. Per ottimizzare il tuo benessere puoi mettere nell’acqua degli oli essenziali, ma anche dei petali di rosa, metti poi qualche candela profumata sul bordo della tua piscina e, se ti fa piacere, una musica in sottofondo.

Una volta che ti sei immersa in acqua lasciati andare, respira con pause, rilassa tutti i muscoli e senti l’acqua tiepida che ti avvolge. Puoi decidere di attivare l’idromassaggio se lo hai, se no puoi passarti sul corpo un massaggiatore di legno per riattivare la circolazione e stimolare il drenaggio dei liquidi in eccesso. Questo bagno di piacere dovrebbe durare almeno una ventina di minuti, potresti farlo due o tre volte alla settimana se hai tempo. Stare in totale relax, immersi in un fluido, è piacevole e rigenerante, anche perché nel nostro subconscio ci ricorda lo stato in cui ci sentivamo cullati e protetti nella placenta, ecco perché stare a bagno ci piace tanto.

Ginnastica a casa

Ma la piscina in terrazzo non è solo relax, è molto utile anche per rimettersi in forma. Infatti si possono fare tutta una serie di esercizi di aquagym in modo da migliorare l’estetica del nostro corpo, ma anche le sue funzioni. Anche se la piscina non è grade ci si può organizzare per fare degli esercizi per le gambe e per le braccia, non c’è dunque bisogno di fare grandi nuotate come in una piscina olimpionica. Per esempio puoi mantenerti con le mani alla sponda e con le gambe fare dei movimenti alternati come se stessi andando in bicicletta. Allo stesso modo puoi allenare le braccia, prima una e poi l’altra. Due volte alla settimana e torni subito in forma e in salute.