La Cassaforte leggera è davvero sicura?

La cassaforte leggere è un box di sicurezza (dalla definizione anglofona “security box”) che viene spesso messa a disposizione dei clienti in strutture turistiche come agriturismi, hotel, bed & breakfast.

Quando si arriva nella stanza di un albergo è decisamente comodo avere un piccolo luogo sicuro in cui riporre i documenti, le chiavi della macchina se non dobbiamo usarla da lì a poco, il denaro o le carte di credito che magari non vogliamo portarci dietro andando a fare un bagno in piscina.

Anche in abitazioni private può essere utilizzata una cassaforte leggera in cui inserire piccoli oggetti di modesto valore, senza dover installare casseforti a muro o a mobile che richiedono interventi più importanti e costi maggiori.

Nel caso della sicurezza della propria casa la scelta è molto personale e va fatta pensando bene a cosa si deve mettere al sicuro nella cassaforte. Non è consigliabile mettere ingenti somme di denaro o gioielli di notevole valore, ma per piccole somme, ad esempio, potrebbe essere la soluzione ideale.

Il grado di sicurezza delle casseforti leggere dipende dallo spessore delle lamiere con cui sono realizzate, dall’ancoraggio, dalla serratura.

Caratteristiche e uso della cassaforte leggera

Secondo la definizione di Wikipedia: “la cassaforte è un contenitore con serratura, particolarmente resistente alla forzatura, utilizzato per custodire in modo sicuro oggetti importanti come denaro, preziosi, documenti, medicinali o armi”.

Nell’immaginario collettivo questo robusto contenitore è grande e pensante, ma, in realtà, la maggioranza delle persone ne hanno utilizzato (o ne utilizzano) uno dalle caratteristiche più modeste.

 Il peso ridotto, le dimensioni contenute e anche i prezzi bassi sono caratteristiche per cui vengono impiegate le casseforti leggere in piccole attività commerciali, in case private e in strutture ricettive.

Esistono in commercio casseforti di dimensioni molto ridotte (ad esempio lunghezza 30, altezza e profondità 20 cm) di peso intorno ai 5 kg, quindi decisamente pratiche. Questo tipo di mezzo di sicurezza non è forse il più indicato per hotel frequentati da businessman, semplicemente perché non potrebbero contenere device tecnologici come computer portatili e tablet, ma anche per questa esigenza esiste la cassaforte leggera con le dimensioni adeguate.

Il fissaggio della cassaforte leggera

Essendo per definizione leggere, queste casseforti necessitano di un adeguato ancoraggio per ostacolare il più possibile l’asportazione da parte dei malviventi che si introducono nella stanza d’albergo o nell’appartamento.

Il fissaggio della cassaforte leggera può generalmente essere fatto attraverso fori posti sulla base o sul retro della struttura.

Quando la si deve installare a muro, ovviamente, bisogna prevedere la realizzazione di una nicchia che la possa accogliere. Se non si è avvezzi ai lavori di muratura, forse è meglio chiedere l’intervento di un muratore. Con una piccola cifra si può avere un lavoro fatto a regola d’arte, evitando ogni tipo di problema causato da un maldestro neofita.

Tipi di serrature

Le tipologie di serrature inserite nei battenti delle casseforti leggere sono di norma quelle a chiave o a combinazione digitale.

Entrambe le soluzioni dovrebbero garantire un livello di sicurezza commisurato a quello della cassaforte su cui sono montate, e comportano gradi di attenzione diversa: se la chiave è semplice da utilizzare, ma deve essere custodita, la combinazione digitale è più pratica, ma necessita di una buona memoria o di astuti metodi di occultamento della combinazione.

In conclusione si può dire che le casseforti leggere possono essere usate se si vuole preservare dal furto oggetti di medio o basso valore e quando occorre solo rallentare l’azione fraudolenta di chi le vuole scassinare o asportare totalmente.

Dai un’occhiata ai diversi tipi di cassaforte leggera di Conforti , che da più di cento anni si occupa di casseforti e di tutto ciò che riguarda la sicurezza di case private e attività commerciali.