La Bava di Lumaca: la crema delle star

face of beautiful young woman with delicate orchid

Una novità non poi così nuova nel mondo della cosmesi

Negli ultimi tempi ha riscosso particolare scalpore l’utilizzo da parte di molti tra star e vip a livello mondiale di una nuova sostanza miracolosa per rimanere belli e giovani: la bava di lumaca. Probabilmente questo particolare ingrediente farà storcere il naso ai più schizzinosi, tuttavia non ci sarebbe alcuna ragione per cui disprezzare questo prezioso liquido. Prezioso perché inizialmente i trattamenti a base di bava raggiungevano costi elevati e inaccessibili, ora però numerose aziende hanno iniziato a commercializzare prodotti come creme, docciaschiuma o scrub a base di questa secrezione.

Ma che cos’è la bava di lumaca?

Chiunque ha visto la strisciolina di bava lasciata dalla lumaca su una foglia o sull’erba durante il suo lento attraversamento, ma pochi sanno effettivamente cosa sia questo liquido e da dove provenga. La bava di lumaca è una secrezione che l’animale rilascia in modo assolutamente spontaneo e naturale. Essa serve al mollusco per scivolare sulle superfici dal momento che non è provvisto di zampe. Inoltre, è indispensabile per garantire alla chiocciola di rimanere aderente anche sui piani verticali senza cadere o scivolare. La bava è tanto fondamentale per la lumaca che la protegge anche mentre scorre su oggetti taglienti come coltelli o pezzi di vetro senza riportare alcun danno.

L’uso antico della bava di lumaca

Chi considera la bava di lumaca una nuova attrazione del mondo della cosmesi per chi cerca instancabilmente di rimanere giovane per tutta la vita, non conosce l’effettiva storia di questa sostanza. Oltre 2000 anni fa, il medico dell’Antica Grecia Ippocrate era a conoscenza dell’efficacia della bava sulla salute umana, in particolare lui la utilizzava per guarire le infezioni della pelle avendo visto gli effetti positivi che i molluschi rilasciavano. La tradizione a riguardo può certamente essere stata dimenticata, tuttavia è possibile che i nonni o i bisnonni sapessero quali benefici possono portare questi animali e non è raro che da piccoli curassero le ferite proprio con la bava.

Attualmente da quale specie viene estratta la bava di lumaca

La fonte della preziosa sostanza utile nella lotta contro l’invecchiamento è l’Helix aspersa. Di per sé è un nome latino non diverso da quelli che si danno alle specie animali e vegetali, peraltro probabilmente mai sentito o letto. Il termine escargot à la bourguignonne, invece, suggerisce chiaramente la tipologia di animale e la precisa specie del mollusco. Infatti, l’Helix aspersa non è altro che la comune chiocciola utilizzata nelle cucine francesi per preparare gustose prelibatezze.

Le innumerevoli proprietà della bava di lumaca

Ma sono le proprietà della bava di lumaca ad aver attratto i personaggi dello spettacolo, modelle, cantanti e showgirl piuttosto della provenienza del liquido. I benefici che ne derivano, infatti, sono notevoli, prima di tutto la bava è una sostanza idratante totalmente naturale che restituisce alla pelle la lucentezza e la corposità che dovrebbe avere sempre. Per di più la nutre rilasciando diversi tipi di proteine e acidi che vanno a rinvigorire le cellule del derma. L’effetto più desiderato è quello anti-age, infatti la bava è un ottimo anti-rughe che riempie e spiana i solchi dell’età in breve tempo. Oltre a questo, riesce a rigenerare e cicatrizzare i tagli e le ferite impedendo la formazione di cicatrici antiestetiche e riuscendo a eliminare addirittura le smagliature.

I principi attivi contenuti nella bava di lumaca

All’interno della bava di lumaca sono presenti diversi principi attivi che la rendono così efficace una volta spalmata sulla pelle. Tra i principali ci sono i Mucopolisaccaridi, le molecole responsabili dell’aspetto simile al muco, molto gelatinoso e trasparente. Hanno l’importante funzione di coadiuvare il passaggio dei principi e delle sostanze nutritive dalla bava alla pelle rendendola morbida e soffice. Inoltre, la bava contiene elastina, acido glicolico e collagene che spianano e lisciano tutti i segni dell’età.

Per quali problemi si utilizza la bava di lumaca

La bava di lumaca è usata principalmente contro l’invecchiamento della cute con la formazione di rughe, macchie e cicatrici che rovinano l’aspetto della pelle. Ma le sue proprietà non si limitano a questo, infatti, con questa sostanza è possibile aiutare la rigenerazione delle cellule epiteliali in caso di ferite, tagli, vesciche o verruche. La bava, comunque, si è rivelata un ottimo antagonista contro l’acne giovanile, diventando uno dei prodotti preferiti anche tra i più giovani.

I tempi di azione della bava di lumaca

La bava di lumaca sembra possa agire in tempi piuttosto ristretti, i primi risultati superficiali si vedono già dopo una settimana, mentre in caso di problematiche maggiori come le smagliature la guarigione si estende ad alcuni mesi. In genere, l’azione della bava è molto rapida e gratificante per l’utilizzatore.

Dov’è possibile reperirla?

Attualmente, la bava di lumaca può essere reperita sia online sia nei negozi quali erboristerie o parafarmacie, ma con molta probabilità creme e lozioni sono disponibili anche nelle farmacie stesse. Per risparmiare o per acquistare un prodotto determinato si può approfittare delle aziende che distribuiscono i loro prodotti attraverso la rete, un modo per risparmiare ottenendo però prodotti di alta qualità. Navigando nel web bisogna porre attenzione ai metodi di estrazione della bava per la produzione dei cosmetici, infatti deve essere un’operazione totalmente naturale e cruelity free in modo da avere la garanzia dell’origine ecosostenibile della crema o dello scrub nei confronti delle lumache.

Ha un costo elevato o è accessibile a tutti?

Tempo fa i trattamenti a base di bava di lumaca erano improponibili per le persone comuni, per questa ragione gli unici fruitori di questa magica sostanza erano i vip che, certamente, potevano permettersi di spendere cifre considerevoli per la cura della pelle. Attualmente, invece, la direzione è cambiata e i prezzi sono diventati decisamente più accessibili potendo acquistare una crema tra i 20€ e i 30€, un costo standard per i prodotti di bellezza. L’impossibilità di poter produrre la bava direttamente in laboratorio ha fatto sì che il costo dei prodotti derivati non potesse scendere oltre una certa soglia, ora però sono stati sviluppati metodi altrettanto efficienti per garantire una produzione costante del liquido in modo naturale.

La bava di lumaca: una tentazione per vip e persone comuni

Per molti la bava di lumaca apparirà come l’ultima delle mode sorte in questi anni, ma la verità è ben diversa. Questo liquido è infatti un potente toccasana per la pelle che chiunque dovrebbe utilizzare anche solamente per nutrire la propria epidermide mantenendola sempre idratate e sana. La bava non è pertanto una tendenza, è una soluzione naturale contro i principali problemi estetici dell’invecchiamento.