Corso antincendio rischio medio e misure di prevenzione

Corso-antincendio-rischio-medio_800x450

Partecipare a un corso antincendio rischio medio si rivela una scelta determinante per riuscire ad attuare immediatamente, senza perdere tempo necessario, valide misure di prevenzione per contrastare gravi incendi sul posto di lavoro.

L’importanza di un corso di formazione antincendio

Frequentare tale corso ha l’obiettivo primario di insegnare come riuscire a mettere subito in sicurezza la vita delle persone evitando l’insorgere di vere e proprie tragedie. La formazione s’impegna, nello specifico, ad offrire ai suoi partecipanti i giusti criteri atti a comprendere i possibili rischi provocati da un incendio che può svilupparsi proprio sui luoghi di lavoro.

Durante il corso verranno esplicate le misure non solo di prevenzione, ma anche di protezione antincendio. Lo scopo è duplice: da una parte vi è la ferma necessità di evitare che si creino le premesse per il manifestarsi di un grave danno all’interno della propria azienda o ufficio e dall’altra il bisogno di avere la preparazione giusta e gli strumenti idonei per affrontare e gestire un improvviso incendio limitandone prontamente la diffusione, senza cadere nel panico. È bene sapere che secondo la normativa vigente il soggetto responsabile per la sicurezza in ambito professionale è sempre il datore di lavoro. Quest’ultimo è tenuto pertanto a fare in modo che tutti i suoi lavoratori prendano parte al corso antincendio per ottenere un’adeguata formazione diventando così capaci di attuare determinate ed efficaci misure di prevenzione.

Ogni azienda viene classificata secondo una precisa tipologia di rischio: esiste il livello elevato, quello medio e quello basso. Il rischio d’incendio medio, ad esempio, è presente nei cantieri sia temporanei che mobili, nei quali si trovano e vengono adoperate sostanze altamente pericolose e infiammabili o ancora dove si fa uso di fiamme libere.

Corso antincendio rivolto alle aziende

Tale formazione, della durata di circa otto ore, prevede sia lezioni teoriche che esercitazioni pratiche realizzate da un personale competente nel settore. Durante gli incontri i lavoratori potranno imparare a utilizzare un estintore portatile e una bombola di gas GPL. Verranno anche offerti a tutti i partecipanti dei supporti informativi e dei dispositivi di protezione come, ad esempio, un giubbotto, un elmetto e dei guanti. Sono, tra le altre cose, previsti anche degli interessanti sussidi audiovisivi che hanno il compito di rendere ancora più chiaro e diretto l’apprendimento delle lezioni.

È fondamentale che ogni lavoratore conosca quali possano essere le principali cause dello sviluppo di un incendio e quale siano le sostanze estinguenti da adoperare. In tale modo si va a creare una notevole dimestichezza con le dovute misure comportamentali idonee per prevenire qualsiasi tipo di incendio. Tra gli argomenti trattati figurano anche le principali nozioni sulla combustione e il delicato controllo dell’ambiente di lavoro. In certi casi diventa davvero necessario sapere che esistono procedure precise da adottare per fare scattare anche l’allarme d’emergenza e per delimitare una determinata area con un’adeguata segnaletica di sicurezza oltre all’illuminazione di emergenza. Significative sono, poi, le procedure per l’evacuazione e i tempi per chiamare i soccorsi e i vigili del fuoco.