Calze elastiche per vene varicose: cosa sono, come utilizzarle e prezzo

vene varicose e calze elastiche terapeutiche

Informazioni e consigli utili riguardo le bende elastiche a compressione graduata per curare o prevenire i vari gradi di insufficienza venosa

Le calze elastiche sono il metodo di cura più antico per le vene varicose e le complicanze che questa patologia comporta. In passato esso si basava sull’applicazione di bende negli arti inferiori, tecnica che era particolarmente efficace per ridurre il gonfiore alle gambe. Al giorno d’oggi i bendaggi sono stati sostituiti dalle più moderne calze sia per uomo che per donna, dai gambaletti e dai collant. Questi ultimi due sono articoli prettamente femminili, ovviamente.

Questi prodotti sono studiati per prevenire ed attenuate le malattie venose e risultano fondamentali durante una terapia medica oltre che in un decorso post operatorio, quando necessario, volto alla riduzione dell’edema dovuto ad anomalie del sistema linfatico.

Le calze elastiche sono il miglior aiuto che le nostre gambe possano avere per supportare al meglio il nostro peso durante l’arco dell’intera giornata e sono particolarmente utili per le donne incinta o i pazienti per i quali la sceloterapia e la chirurgia sono controindicate.

Di seguito le tipologia di fasce elastiche per vene varicose ed il prezzo indicativo di ciascuna:

  • calze da riposo o preventive: vantano, all’apparenza di somigliare a dei comuni collant. Sono quindi leggeri e trasparenti, oltre che essere disponibili in svariate colorazioni, per adattarsi alla pelle di chiunque. Si possono utilizzare in assenza di un patologia conclamata e prevenire problemi circolari in individui con uno o più fattori di rischio (come ad esempio la pillola contraccettiva, la postura o la stitichezza). Il costo indicativo per questo tipo di prodotto si aggira intorno ai 15/20 euro al paio, a seconda del marchio di fabbrica;
  • calze terapeutiche: si tratta di veri e propri dispositivi medici, che devono quindi essere prescritti da uno specialista per essere utilizzati. In alcuni stati della comunità europea come Francia e Germania sono addirittura rimborsati dal Servizio Nazionale, purché rispettino determinati requisiti stabiliti dalla legge. Il prezzo indicativo per questa tipologia di calza è di circa 50/70 euro al paio.

Consigli per un corretto utilizzo

Per far si che le calze elastiche garantisca il massimo dell’efficacia possibile, devono essere indossarle già dall’inizio della giornata, ovvero prima che le gambe inizino a gonfiarsi, in quanto l’azione del tessuto elastico consiste proprio nel favorire il ritorno venoso per mantenere gli arti inferiori privi di edema.

Il tutore elastico, indipendentemente che si tratti di una calza, un collant oppure un gambaletto, specialmente se terapeutico, deve essere scelto in base ai consigli del proprio medico curante.

È consigliabile, infine, indossa dei guanti per infilarle, in maniera tale da non rischiare di rovinare il tessuto e faticare di meno per metterle.