Il cioccolato alleato della dieta

choco lite slim_800x532

Chi ha detto che sia vietato mangiare cioccolato durante una dieta? Oramai si vocifera che anzi questo aiuti chi sia a questo regime. Infatti anche per chi desideri smaltire qualche chilo e lo faccia con una dieta dimagrante, lo troverà un alleato prezioso. A seconda che si parli di cioccolato fondente o al latte o bianco, vi sono varie teorie e vari accorgimenti da tenere.

Le proprietà del cioccolato

Oltre a mantenere il buonumore, il cioccolato al latte, ad esempio, serve a darci una maggiore concentrazione di antiossidanti e polifenoli. Questi, in tal caso dovrà rigorosamente essere povero di zucchero e ricco in cacao. Ma in più apporterà proteine, carboidrati, lipidi, vitamine e minerali al nostro organismo che ne fosse anche sprovvisto. Se consumato per una quantità massima di 4 quadratini e se lo si faccia a digiuno, il cioccolato terrà “alto” il nostro metabolismo durante la giornata intera. Esso fa bene a cuore e cervello e fa bene finanche alla fame nervosa. In più contiene caffeina, serotonina, feniletilammina o tiramina ed ha tante altre proprietà. Infatti è anche rilassante, (oltre che antidepressivo). Poi combatte l’adipe e abbassa il colesterolo.

Il cioccolato fondente, una aiuto in più per la dieta

Ma si consideri che il migliore è sempre quello amaro che contiene una sostanza in particolare: l’epicatechina che apportando il sangue al cervello, ci dà più memoria e aiuta la concentrazione. Ma, attenzione: tale sostanza è presente solo nel cioccolato fondente: non si trova dunque né nel cioccolato bianco né in quello al latte, perciò: attenti studenti che vorrete migliorare le vostre interrogazioni! Meglio se prima di una di queste, consumiate quello nero. Inoltre esso è ricco di un’altra sostanza: la procianidina che favorisce la conservazione della tonicità dei tessuti.

Le “migliori” ore per consumare cioccolato

Vi sono due periodi della giornata in cui è meglio consumare il cioccolato, e cioè: a metà mattina e a metà pomeriggio. Se siete a dieta o volete tornare in forma prima e mantenerla sta spopolando un prodotto a base di cioccolato, ricco di vitamine e che in abbinato a del latte rende la prima colazione veramente unica! Vuoi sapere di piu’ vai alla recensione di Choco lite Slim) Ne bastano pochi grammi che vanno spesi con frutta o cereali grezzi. Poi sarà sempre più opportuno che sia solo fondente, o fondente al ginseng, o al peperoncino che facilita il senso di sazietà e scioglie i grassi e l’adipe. Va scelto quello con almeno il 45% di cacao. Per questo va meglio l’Extra che contiene questo valore percentuale di cacao. Ma sarebbe il “top” prediligere quello extra bitter che contiene invece il 70-80% di cacao. Anche perché possiede più fibra di quello precedente e meno grassi. Vanno eliminate le quantità di margarina, dato che essa è un grasso idrogenato e non farebbe bene durante una dieta.

Insomma questo alimento è tra i più indicati per un’alimentazione a base di proteine e pochi carboidrati, che voglia aiutarci nella perdita del peso o anche nell’acquisizione di quest’ultimo, e quindi durante una dieta, semplicemente, perché non dimentichiamoci che la dieta può essere sia ingrassante che dimagrante, e che dunque questa è da intendere come un normale ed abituale stile di vita alimentare, proprio di tutte le persone che desiderino stare bene in salute e nutrirsi in modo adeguato.