Volo Ryanair cancellato: come ottenere il rimborso

ryanair

Il fenomeno della cancellazione dei voli Ryanair sta crescendo in modo preoccupante. Dati alla mano, gli esperti del settore affermano che solo nel semestre compreso fra novembre 2017 e marzo 2018 le cancellazioni dei voli Rayanair hanno costretto quasi mezzo milione di passeggeri a cambiare i loro programmi di volo, arrecando un grave danno alla reputazione della compagna irlandese.

Ovviamente la cancellazione di un volo può rappresentare un problema non solo per la compagnia aerea che fornisce il servizio, ma soprattutto per il passeggero che, dopo aver prenotato il suo viaggio di lavoro o la sua vacanza ed aver acquistato il biglietto, si reca all’aeroporto e si accorge che il suo volo è stato cancellato. In casi di questo tipo, le compagnie aeree adottano diverse strategie per rimediare al loro disservizio.

Entrando più nello specifico, in caso di cancellazione del volo, Ryanair offre al cliente due scelte: cambiare il volo cancellato a costo zero oppure richiedere un rimborso del biglietto aereo preventivamente acquistato. Ora, la domanda che ci poniamo è la seguente: come si può fare per ottenere un rimborso del proprio biglietto aereo se il volo viene cancellato? Andiamo a scoprirlo insieme!

Voli Ryanair cancellati: cosa può fare un passeggero e cosa offre la compagnia per recuperare il disservizio
Come abbiamo già specificato, nel caso in cui un volo con la compagnia Ryanair venga cancellato è possibile richiedere il rimborso del biglietto aereo oppure cambiare il volo con un altro volo. Vediamo ora questi processi in modo più dettagliato:

Se il passeggero ha intenzione di chiedere il risarcimento del proprio biglietto aereo, lo può ottenere entro sette giorni per l’intero valore del biglietto acquistato e per ogni settore di volo. Inoltre, nel caso in cui il volo cancellato corrisponda anche al settore di partenza del passeggero, la compagnia offrirà a quest’ultimo un rimborso completo anche del settore di ritorno, oltre che un volo di ritorno verso il primo punto di partenza.
Se invece il passeggero fosse intenzionato a cambiare il suo volo, la compagnia cercherà di ospitare il cliente sul volo successivo disponibile sulla stessa rotta. Qualora non fosse possibile, Ryanair si impegna ad organizzare l’accoglienza del passeggero in uno degli aeromobili delle compagnie partner disponibili negli altri aeroporti dello stesso Paese di partenza. Infine, se anche questa alternativa si rivelasse impossibile, la compagnia è disposta ad organizzare al cliente il viaggio in qualsiasi mezzo di trasporto comparabile e ragionevole per consentirgli di raggiungere la destinazione prefissata senza ulteriori problemi.

L’aiuto indispensabile di RisarcimentoVolo.it

Ora che abbiamo spiegato cosa può fare un passeggero quando il suo volo viene cancellato è necessario puntualizzare che, oltre ai servizi delle compagnie aeree dedicati al recupero di un disservizio, un passeggero potrà godere anche di aiuti esterni ed alternative a queste compagnie di volo. Quali sono? Scopriamoli.

Ottenere il rimborso del biglietto aereo per volo cancellato: la soluzione si chiama RisarcimentoVolo.it, grazie alla quale un passeggero può ricevere rimborsi fino a 600 euro per la cancellazione improvvisa del proprio volo. Questa realtà imprenditoriale, che nasce nel 2008 con l’intento di tutelare i diritti dei viaggiatori, offre un’ampia serie di vantaggi, fra i quali meritano particolare considerazione:

  • un’esperienza pluriennale nel settore dell’assistenza per i passeggeri vittime di cancellazioni ingiuste di voli o di pacchetti viaggi insoddisfacenti;
  • l’assistenza contro i tour operator nel caso di vacanze rovinate per voli in ritardo o cancellati;
  • una grande capacità di gestire tutte le pratiche relative alle richieste di risarcimento per voli in ritardo o cancellati;
  • l’assistenza su voli riguardanti sia i voli intra-Europei sia per i voli che partono da aeroporti situati fuori dall’Unione Europea;
  • la possibilità di contattare l’azienda attraverso un ampio range di mezzi di comunicazione (fra cui possiamo citare il telefono, la mail, i social network, la livechat oppure semplici messaggi al sito web aziendale);
  • la totale assenza di qualsiasi rischio economico, coniugata dall’altissima probabilità di ottenere un risarcimento in caso di richiesta ed avvio della pratica;
  • la trasparenza del servizio, che costituisce una vera e propria garanzia per i clienti che la contattano.

Richieste di rimborso per voli cancellati o vacanze rovinate

Con RisarcimentoVolo.it avviare una pratica per la richiesta di rimborso è molto semplice: se il passeggero è convinto di avere diritto ad un risarcimento, infatti, gli basterà compilare un form per raccontare la propria disavventura ed inviare al sito tutta la documentazione necessaria ad inoltrare la richiesta.

Un altro fattore che distingue quest’azienda dalla concorrenza risiede sicuramente nella sua capacità di agire contro i tour operator in caso di pacchetti vacanze deludenti o di problemi durante il volo con tutte le compagnie aeree, fra cui anche Ryanair.

Infatti, se un passeggero incappa in alcune problematiche di volo o pensa che il trattamento della compagnia aerea non sia stato all’altezza delle sue aspettative, potrà rivolgersi a RisarcimentoVolo.it entro dieci giorni dal suo rientro a casa ed inviare fotografie e documentazioni che testimonino i suoi disagi durante il viaggio. Grazie ad un personale qualificato ed un’esperienza pluriennale in questo settore, Volo Risarcimento garantirà al cliente piena assistenza per l’ottenimento del risarcimento del prezzo relativo al viaggio.