Trasloco Stati Uniti? Tutto quello che devi sapere

traslochi-stati-uniti_800x481

Cambiare vita cercando fortuna all’estero è un pensiero che sarà balzato nella mente di chiunque. Più concretamente si può davvero trovare lavoro e trasferirsi all’estero. Se stai leggendo questo articolo probabilmente hai un’opportunità e vuoi capire come funzionano i traslochi per gli Stati Uniti.

In primis dovrai ottenere un visto per gli Stati Uniti, una volta avuto l’ok potrai trasferirti con la tua famiglia. Ricorda ci sono vari tipi di visto, ma fa attenzione a quale richiedere:

  • Visto turistico: il visto turistico è adatto per fare una vacanza o rimanere negli States per al massimo 3 mesi. Per ottenerlo bisogna compilare il modulo ESTA che vale per due anni e costa 14 dollari;
  • Visti per non immigranti negli USA: se ti stai trasferendo in America dovrai scegliere se per lavoro (con uno sponsor), per studio, per scambi culturali e tirocini;
  • Visto per immigranti negli USA: questo tipo di visto è concesso per familiari di cittadini americani o familiari di residenti negli USA;
  • Visto per artisti: per artisti, sportivi e persone con “straordinarie capacità” può essere emesso un visto della durata di 3 anni con successivo rinnovo anno per anno.

Traslochi verso gli Stati Uniti: vediamo come fare

Ci sono diversi aspetti da prendere in considerazione quando parliamo di traslochi verso l’America.

Cercare casa negli States

Il modo migliore per cercare casa negli Stati Uniti è quella di affidarsi ad amici e conoscenti che possano aiutarvi nella scelta dell’abitazione. Una volta decisa la città infatti bisognerà scegliere anche il quartiere in base al posto di lavoro (o dove si vorrà lavorare). Non sempre le informazioni su internet sono complete, quindi avere un parere di chi abita nella città scelta è il migliore dei modi per non imbattersi in una zona poco raccomandabile.

Una volta scelta la località potrai rivolgerti ad agenzie immobiliari locali o a siti web di annunci come Craigslist o Zillow. Durante i giorni nel quale visiterete le case ricordatevi di prenotare un buon hotel

Organizzare il trasloco

Bene, avete il visto, probabilmente un lavoro e un contratto per una casa. Se non avete scelto un’abitazione con mobilio incluso potete decidere di comprare mobili “usa e getta” come da Ikea oppure di trasferire i vostri beni più cari dall’Italia. Generalmente se l’idea è quella di rimanere per più tempo, la scelta migliore è quella di portare i propri mobili con un trasloco soprattutto se in Italia si vive in affitto o se si è venduta la propria casa.

Valuta bene i mobili da portare, quelli da vendere e quelli da smaltire. Prepara tutto l’abbigliamento e imballa i tuoi effetti personali. Per i mobili e le scatole dovrai rivolgerti ad un’azienda di traslochi internazionali specializzata per traslochi Italia USA che possa assisterti con la spedizione e i documenti.

Scegliere l’azienda di traslochi

Proprio per questo motivo dovrai scegliere un’azienda di Traslochi Internazionali con buone recensioni online, o con passaparola diretto di amici. Se cerchi più informazioni valuta bene i siti web delle aziende, i loro tempi di risposta, come presentano il preventivo. Non ti soffermare sul prezzo, perché non è l’unico fattore da tenere in considerazione. Ad esempio valuta bene di attivare un piano assicurativo sui danni dei mobili che, purtroppo, potrebbero esserci indipendentemente dal personale dell’azienda scelta.

Sei pronto per il tuo trasloco negli Stati Uniti? Buona fortuna!