La link building nel 2019: è ancora viva?

seo specialist

Quando si sente parlare di link building (qui una spiegazione esauriente http://www.ilmioposizionamento.it/link-building-cose-perche-importante/) , spesso la mente va ad una strategia SEO off site che è considerata obsoleta se non addirittura dannosa. Si sente spesso dire che la link building ormai è morta e che non ha più nulla da dare ai webmaster, che si tratta di una strategia subdola e talora anche dannosa. Invece siamo qui per dirvi il contrario: la link building è viva e vegeta ed è uno strumento che ha ancora ottime possibilità per permettervi non solo di aumentare il traffico in entrata sul vostro sito ma anche di migliorare la qualità del posizionamento e dare autorevolezza al vostro portale.

Certamente, bisogna dire che oggi l’algoritmo che Google usa per la valutazione dei backlink non è affatto automatico come lo era qualche anno fa, quando bastavano diversi backlink anche su siti scadenti o incoerenti per garantirsi un posizionamento. uesto però non significa che la link building nel 2019 sia diventata un’attività inutile, anzi: se bene usata, consiste in uno strumento che può aiutarvi a posizionarvi e che aiuta a migliorare l’autorevolezza dei siti agli occhi dei motori di ricerca. Tuttavia fare link building oggi richiede maggiore impegno e un occhio puntato sulla qualità dei contenuti, che non è affatto scontata.

Fare link building gratis nel 2019

La link building spesso viene vista come uno strumento dispendioso, si pensa che per avere backlink di qualità bisogna spendere molto per pubblicare guest post su siti di elevato trust.

Ovviamente questo meccanismo non è per nulla automatico e questo è il motivo per il quale molte persone si affannano a cercare backlink che siano davvero autorevoli e di qualità, in modo da poter conquistare la fiducia di Google.

Come ben sappiamo, i backlink sono benvisti solamente laddove siano naturali ed il sito ospite sia coerente col tema trattato e di qualità. La link building gratis è meglio di acquistare tanti link su siti spam o comunque anche di elevato trust ma senza una minima coerenza, perché questo comporta dei rischi per il vostro sito.  La link building migliore è quella naturale, o gratis: ma ottenere dei backlink gratis è possibile oppure no?

Il segreto per ottenere link gratuiti è fare Digital PR, coltivando delle buone relazioni con i quotidiani e blog locali che godono di buon trust e che hanno bisogno di un grande quantitativo di articoli ogni giorno. Ovviamente, la strategia migliore resta pubblicare articoli davvero qualitativamente elevati.

Acquistare backlink di qualità

Come si sa, Google non vede di buon occhio la compravendita di link perché nella sua impostazione delle cose, la citazione di un sito è un’attività naturale e spontanea nel momento in cui quello stesso sito pubblica articoli di qualità e che siano davvero un valore aggiunto per l’utente.

Google vieta la compravendita di link o meglio la scoraggia penalizzando i siti che la effettuano, ma questo non significa che la link building sia una strategia ormai da buttare, anzi. La link building se fatta male può concretamente penalizzare un sito, ma se fatta bene è uno strumento eccezionale che può consentirvi di recuperare autorevolezza agli occhi di Google e che vi regala anche un bel po’ di traffico.

Potete scegliere alcuni siti di qualità e che godono di buon trust per la pubblicazione dei vostri guest post (qua ne trovate per tutte le esigenze http://www.ilmioposizionamento.it/servizio-guest-posting/), sempre che siano coerenti rispetto alle tematiche trattate sul vostro portale.