Come scegliere una barca a motore: qualche consiglio utile

1-Barcos-a-motor-e1527670297761_800x463

Una barca a motore può avere degli ottimi vantaggi, se si è alla ricerca di una barca. Ad esempio si tratta di una imbarcazione comoda, rapida e veloce, molto pratica da utilizzare, e intuitiva da dirigere.

La comodità di una barca a motore è intuibile, perché questa imbarcazione è dotata di un comodo sedile, del volante, del cruscotto e poi di un motore (che può essere fuoribordo o entrobordo) che è semplice da usare, con un po’ di pratica, anche per chi sia alle sue prime armi con una barca a motore. Tuttavia esistono molti modelli diversi di barche a motore e per questo, prima di decidere quale sia la migliore per le proprie esigenze, è opportuno valutare con attenzione quali siano le proprie necessità.

In primo luogo, ad esempio, è bene optare per una barca a motore che rispecchi davvero le proprie esigenze di spazio e di grandezza. Infatti una barca più grande (oltre che essere più costosa) necessita di maggiore potenza per arrivare ad una buona velocità e di maggiori costi di manutenzione. Per questo nella scelta della barca a motore bisogna considerare il proprio budget ma anche l’uso effettivo che si fa della barca, con un po’ di realismo. Detto questo, come si sceglie una barca a motore? Lo abbiamo chiesto ai responsabili di Company Marine, esperti del settore in quanto titolari di una ditta che si occupa di vendita barche a Venezia e provincia, per avere qualche consiglio utile.

Tipologie di barca a motore

La scelta della barca a motore in Italia deve tenere da conto il fatto che esistono molti modelli diversi, come:

  • il gommone fuoribordo. Accessibile perchè poco costoso, facile da usare, agile e pratico, è in genere fabbricato in tessuto PVC ed è resistente al clima, al sole, durevole anche se esposto all’aria aperta.
  • Barca Open, note per la loro cabina di prua aperta. Sono abbastanza piccole, hanno diversi posti a sedere e posti a comando. Sono barche facili da usare, maneggevoli, e adatte anche per portare in escursione tutta la famiglia in comodità. Si tratta della barca a motore perfetta per una giornata al sole con la famiglia e per gli sport acquatici.
  • Barca semi-rigida, connotata dallo scafo (o chiglia) di materiale duro, e dai galleggianti ai lati. Molto note perchè stabili, leggere e veloci, sono sicuramente fra le barche a motore più economiche sul mercato.
  • Crusier. C’è il cruiser sportivo, noto per la sua agilità, e quello familiare, comodo e più o meno lussuoso. Questa barca costa di più della media ma è l’ideale per piccole crociere in famiglia con il massimo del confort.

Una barca a motore nuova o usata?

In genere la maggiore differenza fra una barca a motore nuova ed una usata è nel prezzo. Se l’usato è di prima mano, si possono trovare anche delle eccellenti occasioni, barche poco usate e ben tenute ad un prezzo nettamente inferiore a quello di listino.

Ovviamente però l’acquisto di una barca a motore nuova permette di accedere ad una serie di garanzie che possono far stare più tranquilli, anche se spesso l’acquisto della barca nuova richiede il tempo di preparazione e di consegna (anche di diversi mesi). Se quindi si ha particolare fretta di acquistare la barca, è meglio optare per una barca a motore di seconda mano che sia ben tenuta. Come abbiamo detto, il mercato dell’usato può avere delle ottime occasioni, grazie al costo nettamente inferiore rispetto alle barche nuove, e alla possibilità di accedere a dei modelli che da nuovi sono troppi costosi per il proprio budget.

La scelta del motore

La scelta del motore della barca a motore è di fondamentale importanza, ci sono migliaia di modelli e non sempre optare per quello giusto è semplice. Bisogna scegliere quale sia il motore che meglio si adatti alla propria barca, alle proprie necessità ed alla potenza richiesta.