Mal di testa da stress: qualche consiglio per alleviarlo    

Il mal di testa, anche detto cefalea, si manifesta con una serie di dolori che possono riguardare l’interno della testa oppure scendere più giù verso il collo.

Il mal di testa può essere di vari tipi e causato da diversi fattori, tra i quali anche lo stress.

Il mal di testa da stress, anche detto cefalea tensiva, si manifesta nel momento in cui la routine quotidiana conduce il fisico ad una serie di malesseri diffusi: stile di vita ed abitudini poco salutari, che generano stress sia fisico che mentale, possono provocare l’insorgere di cefalea tensiva.

Le cause principali del mal di testa da stress sono rappresentate da:

  • Posture scorrette
  • Forte nervosismo
  • Sinusite
  • Insonnia
  • Bruxismo
  • Astenopia

 Solitamente, il mal di testa da tensione interessa i muscoli del collo, del viso, della mascella e delle spalle, che tendono a contrarsi più del normale causando dolore e sensazioni di fastidio diffuso.

La maggior parte delle persone che soffrono di mal di testa da tensione hanno mal di testa episodici. Questi si verificano in media una o due volte al mese. Tuttavia, il mal di testa da tensione può anche essere cronico.

Come alleviare il mal di testa da stress

Secondo la Mayo Clinic, l’uso eccessivo di farmaci da banco può portare a mal di testa da “uso eccessivo” o “rimbalzo”. Questi tipi di mal di testa si verificano quando ci si abitua così tanto a un farmaco da provare dolore quando i farmaci svaniscono.

I farmaci da banco a volte non sono sufficienti per trattare il mal di testa da tensione ricorrente.

Ecco alcuni consigli per ridurre il mal di testa da stress in modo naturale:

1) Esercizi di stretching

Per ridurre la tensione ed alleviare lo stress possono tornare utili alcuni esercizi di stretching per il collo.

Eseguendo regolarmente allungamenti specifici sarà possibile dare sollievo ai muscoli in tensione, i quali aumenteranno temporaneamente il raggio d’azione del proprio movimento, incrementando cosi il flusso sanguigno e diminuendo la rigidità iniziale.

Così facendo, si potrà ridurre la tensione muscolare, e di conseguenza il dolore ad essa associata.

Anche attraverso la pratica dello yoga e delle tecniche di rilassamento sarà possibile contrastare il mal di tesa da stress.

2) Postura corretta

L’assunzione di posture non adeguate, soprattutto in orario di lavoro, può comportare la genesi di contratture muscolari, le quali saranno dirette responsabili del mal di testa.

Per assumere una postura corretta bisognerà dotarsi dei mezzi adeguati, utilizzando una poltrona relax (vedi qui per avere un idea dei modelli e dei prezzi). Le poltrone  relax reclinabili forniscono il giusto supporto al collo, alla schiena ed agli arti inferiori, garantendo una seduta praticamente perfetta.

Le poltrone elettriche sono studiate per le persone che trascorrono molto tempo stando sedute, sono ergonomiche per meglio adattarsi al corpo ed impiegano imbottiture speciali per lo schienale, che assicureranno l’adozione di una postura corretta.

 3) Fitoterapia

La fitoterapia è una terapia incentrata sul potere terapeutico delle piante medicinali.

Questo metodo, al posto di medicinali e sostanze chimiche, utilizza piante, licheni, funghi ed oli essenziali con azione terapeutica. La fitoterapia si differenzia dall’omeopatia, in quanto quest’ultima impiega alcune sostanze di origine sintetica.

Attraverso i preparati fitoterapici, come tisane, oli e tinture, si potrà contrastare il mal di testa da stress, ma bisognerà comunque rivolgersi ad un medico e farsi consigliare a riguardo.

4) Riflessologia

La riflessologia è una terapia olistica, che si basa sul principio secondo il quale qualsiasi aspetto della vita individuale andrebbe ad incidere in modo diretto sulla salute ed il benessere delle persone.

Con questa terapia è possibile riequilibrare l’intero organismo mediante la stimolazione del sistema immunitario, in modo da incoraggiare ed accelerare la capacita di auto guarigione del corpo umano.

Per il mal di testa da stress si può adottare la riflessologia facciale, che sfruttando le terminazioni del viso per migliorare il funzionamento degli organi interni, potrà alleviare la cefalea tensiva.

Possono essere raccomandati anche altri trattamenti come:

  • Corsi di gestione dello stress: queste lezioni possono insegnarvi come affrontare lo stress e come alleviare la tensione.
  • Biofeedback: è una tecnica di rilassamento che insegna a gestire il dolore e lo stress.
  • Terapia cognitivo comportamentale (CBT): la CBT è la terapia della parola che vi aiuta a riconoscere le situazioni che causano stress, ansia e tensione.
  • Agopuntura: questa è una terapia alternativa che può ridurre lo stress e la tensione applicando aghi sottili in aree specifiche del corpo.Il mal di testa, anche detto cefalea, si manifesta con una serie di dolori che possono riguardare l’interno della testa oppure scendere più giù verso il collo.

Il mal di testa può essere di vari tipi e causato da diversi fattori, tra i quali anche lo stress.

Il mal di testa da stress, anche detto cefalea tensiva, si manifesta nel momento in cui la routine quotidiana conduce il fisico ad una serie di malesseri diffusi: stile di vita ed abitudini poco salutari, che generano stress sia fisico che mentale, possono provocare l’insorgere di cefalea tensiva.

Le cause principali del mal di testa da stress sono rappresentate da:

  • Posture scorrette
  • Forte nervosismo
  • Sinusite
  • Insonnia
  • Bruxismo
  • Astenopia

 Solitamente, il mal di testa da tensione interessa i muscoli del collo, del viso, della mascella e delle spalle, che tendono a contrarsi più del normale causando dolore e sensazioni di fastidio diffuso.

La maggior parte delle persone che soffrono di mal di testa da tensione hanno mal di testa episodici. Questi si verificano in media una o due volte al mese. Tuttavia, il mal di testa da tensione può anche essere cronico.

Come alleviare il mal di testa da stress

Secondo la Mayo Clinic, l’uso eccessivo di farmaci da banco può portare a mal di testa da “uso eccessivo” o “rimbalzo”. Questi tipi di mal di testa si verificano quando ci si abitua così tanto a un farmaco da provare dolore quando i farmaci svaniscono.

I farmaci da banco a volte non sono sufficienti per trattare il mal di testa da tensione ricorrente.

Ecco alcuni consigli per ridurre il mal di testa da stress in modo naturale:

1) Esercizi di stretching

Per ridurre la tensione ed alleviare lo stress possono tornare utili alcuni esercizi di stretching per il collo.

Eseguendo regolarmente allungamenti specifici sarà possibile dare sollievo ai muscoli in tensione, i quali aumenteranno temporaneamente il raggio d’azione del proprio movimento, incrementando cosi il flusso sanguigno e diminuendo la rigidità iniziale.

Così facendo, si potrà ridurre la tensione muscolare, e di conseguenza il dolore ad essa associata.

Anche attraverso la pratica dello yoga e delle tecniche di rilassamento sarà possibile contrastare il mal di tesa da stress.

2) Postura corretta

L’assunzione di posture non adeguate, soprattutto in orario di lavoro, può comportare la genesi di contratture muscolari, le quali saranno dirette responsabili del mal di testa.

Per assumere una postura corretta bisognerà dotarsi dei mezzi adeguati, utilizzando una poltrona relax. Le poltrone  relax reclinabili forniscono il giusto supporto al collo, alla schiena ed agli arti inferiori, garantendo una seduta praticamente perfetta.

Le poltrone elettriche sono studiate per le persone che trascorrono molto tempo stando sedute, sono ergonomiche per meglio adattarsi al corpo ed impiegano imbottiture speciali per lo schienale, che assicureranno l’adozione di una postura corretta.

 3) Fitoterapia

La fitoterapia è una terapia incentrata sul potere terapeutico delle piante medicinali.

Questo metodo, al posto di medicinali e sostanze chimiche, utilizza piante, licheni, funghi ed oli essenziali con azione terapeutica. La fitoterapia si differenzia dall’omeopatia, in quanto quest’ultima impiega alcune sostanze di origine sintetica.

Attraverso i preparati fitoterapici, come tisane, oli e tinture, si potrà contrastare il mal di testa da stress, ma bisognerà comunque rivolgersi ad un medico e farsi consigliare a riguardo.

4) Riflessologia

La riflessologia è una terapia olistica, che si basa sul principio secondo il quale qualsiasi aspetto della vita individuale andrebbe ad incidere in modo diretto sulla salute ed il benessere delle persone.

Con questa terapia è possibile riequilibrare l’intero organismo mediante la stimolazione del sistema immunitario, in modo da incoraggiare ed accelerare la capacita di auto guarigione del corpo umano.

Per il mal di testa da stress si può adottare la riflessologia facciale, che sfruttando le terminazioni del viso per migliorare il funzionamento degli organi interni, potrà alleviare la cefalea tensiva.

Possono essere raccomandati anche altri trattamenti come:

  • Corsi di gestione dello stress: queste lezioni possono insegnarvi come affrontare lo stress e come alleviare la tensione.
  • Biofeedback: è una tecnica di rilassamento che insegna a gestire il dolore e lo stress.
  • Terapia cognitivo comportamentale (CBT): la CBT è la terapia della parola che vi aiuta a riconoscere le situazioni che causano stress, ansia e tensione.
  • Agopuntura: questa è una terapia alternativa che può ridurre lo stress e la tensione applicando aghi sottili in aree specifiche del corpo.