Che cosa è l’RFID e come funziona 

sistemi-etichettatura-prodotti-6

Negli ultimi anni si sente spesso parlare di RFID, una nuova e rivoluzionaria tipologia di etichetta. Ma di che si tratta di preciso?

L’RFID sta per Radio Frequency IDentification, ed è una tecnologia abbastanza recente che permette di identificare senza rischio di confusione ogni oggetto sulla base della sua identità univoca. Le etichette RFID, chiamate comunemente anche tag RFID, come apprendiamo dal sito webermarking.it, permettono di avere informazioni specifiche su un certo prodotto: possono permettere di ricercare, selezionare, identificare ogni tipo di prodotto specifico. Le etichette RFID permettono di essere rilevate per mezzo di un dispositivo a radiofrequenza e senza contatto diretto, contatto che – per esempio – è richiesto per i codici a barre. Questa tecnologia oggi è usata per gli utilizzi più disparati, si va dal rilievo degli animali alle etichette nei prodotti in vendita nel commercio. Ci sono etichette RFID di ogni tipo, sottili, a taccheggio, per metalli, con laccio. Il trasmettitore interno all’etichetta è detto Chip e consiste in un minuscolo oggetto dotato di memoria e che trasmette informazioni a breve distanza, anche senza contatto fisico. Viene inserito in etichette RFID di carta di piccole dimensioni, che possono avere un diverso funzionamento:

  • le etichette RFID passive no hanno un trasmettitore ma trasmettono ‘a specchio’ il segnale inviato dall’antenna, e hanno un raggio d’azione di pochi cm.
  • Le etichette RFID attive hanno una batteria ed un ricetrasmettitore, una propria memoria ed un raggio d’azione di massimo 200 metri.
  • Etichette RFID semi passive: hanno una batteria esterna e non hanno trasmettitori, con raggio d’azione di 10 metri circa.

Le etichette RFID consentono di effettuare un inventario estremamente rapido. L’etichetta infatti comunica direttamente con il lettore senza necessità di passare i prodotti uno ad uno e questo ovviamente velocizza le operazioni; la precisione delle etichette RFID poi migliora ancora di più i risultati e riduce i costi. L’etichetta intelligente consente di limitare i furti ed i taccheggi della merce e velocizza il processo di vendita (non dovendo passare il codice a barre sul lettore ottico, perché le etichette RFID comunicano anche ad una certa distanza). I vantaggi delle etichette RFID per il commercio quindi sono davvero numerosi.

Come si usano le etichette RFID

Le etichette RFID sono tornate utili soprattutto nel commercio al dettaglio, grazie anche alle loro dimensioni piccole, per consentire l’antitaccheggio ma anche per catalogare velocemente i beni senza bisogno di contatto diretto (come durante un censimento dei prodotti aziendali).

A differenza dei codici a barre, che per essere letti hanno bisogno di un contatto visivo col lettore, le etichette RFID non hanno bisogno di questo tipo di contatto perché trasmettono informazioni attraverso la comunicazione a distanza.

I vantaggi delle etichette RFID

Le etichette RFID possono essere considerate una vera rivoluzione per l’ambito del commercio. Hanno infatti una serie di vantaggi davvero importanti, che sono:

  • l’efficienza nell’acquisizione dei dati, che avviene anche senza contatto ottico
  • la flessibilità
  • la robustezza, le etichette RFID sono più solide e robuste di quelle classiche e resistono a sporco e umidità.
  • Velocità massima nel reperire informazioni sui prodotti.

Le etichette RFID sono eccellenti strumenti antitaccheggio e permettono quindi di difendere la propria attività dai piccoli furti. Insomma, l’RFID consente di tutelare i prodotti dal furto e allo stesso tempo di permettere di fare rapidamente l’inventario della merce: ha quindi diversi vantaggi perché tutela il patrimonio ma consente anche di velocizzare le operazioni di inventario della merce. L’RFID è sempre più usato anche nel settore anti-intrusione e protezione della casa, per segnare gli animali e per molti altri motivi. A livello gestionale, questa tecnologia consente quindi un risparmio di tempo, risorse e soldi che rende le etichette RFID sempre più utilizzate in tantissimi campi del commercio.