Caduta dei capelli stagionale: cause e rimedi

La caduta dei capelli preoccupa non poco. Inutile girarci intorno: quando si nota che sul pettine rimangono più capelli del solito, scatta in tutti un campanello d’allarme. Poco importa se si tratta di donne o uomini, di giovani o meno giovani. I capelli che cadono fanno paura e si deve correre ai ripari.

Non sempre, però, si tratta di qualcosa di così allarmante da dover immediatamente pensare alla calvizie o alla alopecia androgenetica. Ci sono, infatti, delle situazioni in cui la caduta dei capelli è del tutto normale ed è, soprattutto, reversibile. Questo significa che, nei casi che verranno citati, non si diventerà calvi e non si dovrà necessariamente ricorrere al trapianto di capelli per riavere una chioma forte e sana.

Come curare i capelli per evitare che cadano

A dire il vero, gli esperti consigliano di curare i capelli tutto l’anno, facendo attenzione soprattutto nel periodo dei cambi di stagione. La caduta dei capelli stagionale è, infatti, un problema che colpisce tutti, nessuno escluso. I cambiamenti che avvengono nel ciclo giorno-notte provocano anche delle modificazioni a livello ormonale che hanno come conseguenza la caduta dei capelli. Questa è limitata e non di certo preoccupante: entro questi limiti si tratta di una condizione naturale, che può essere tenuta sotto controllo.

Proprio a questo servono i vari integratori per il benessere dei capelli. Questi possono essere acquistati online, in ecommerce come quello di Farmacia Savorani che è ben fornito e permette di avere una vasta scelta di prodotti mirati proprio a salvare la salute dei capelli. Capelli in salute tendono a non cadere. Utilizzare dei prodotti mirati, che siano integratori, shampoo o trattamenti aiuta a fare in modo di non perdere tutti i capelli quando ci si pettina, specialmente nei periodi di cambio stagione. Nello specifico, a provocare il problema più grande è l’autunno. In questa stagione, denominata anche come periodo delle castagne, i capelli cadono in maniera più abbondante e, pertanto, ove possibile è bene andare a prevenire.

Non solo caduta stagionale: ecco le altre cause della perdita dei capelli

Tuttavia c’è da sottolineare anche che i capelli cadono anche per altri motivi che possono essere stress o cattive abitudini. Cosa fare in questi casi? Anche qui la soluzione può essere quella di prevenire, per cercare di evitare che tutto ciò si ripercuota in maniera negativa sui capelli. Naturalmente, è utile anche andare a evitare a monte le fonti di stress e, soprattutto, si dovrebbero abbandonare tutte quelle cattive abitudini che fanno male non solo ai capelli, ma alla salute a 360 gradi. Tutto questo può rendere reversibile il processo di perdita dei capelli.

Si deve anche sottolineare che nei casi più gravi c’è poco da fare. Quando si parla di calvizie il trapianto di capelli è l’unica soluzione efficace. Siamo dinanzi a dei casi in cui l’alopecia androgenetica va a far cadere i capelli che, dal canto loro, non hanno più la possibilità di ricrescere. Questa è la differenza con la caduta stagionale dei capelli. Se la causa è l’alopecia, la possibilità di invertire la rotta non esiste e si deve pensare a un intervento come quello del trapianto dei capelli. Si deve, però, notare che negli ultimi anni questo è diventato meno invasivo e doloroso del solito. Non si tratta più dell’intervento di qualche anno fa che faceva spaventare al sol pensiero. Le cose sono decisamente cambiate anche da questo punto di vista e questo è un vantaggio che non può essere sottovalutato.